Tant’è vero, che l’Italia ha avuto il socialismo di Giolitti che socialista non era, quello di Mussolini, che di sinistra non era, quello di Nenni ed il suo, probabilmente l’ultimo vero socialismo. D'Alema: "Renzi diverso da Craxi Bettino era di sinistra" Poi sul suo futuro politico afferma: "Se necessario mi candido" Luca Romano - Mer, 27/09/2017 - 12:01 1 /19. Per quello è diventato il capro espiatorio". È pieno di persone che fanno inchieste serie, scavano e trovano sul serio ciò che accade. “Bettino Craxi era di sinistra, e non era un latitante. Era il più importante di tutti. E puoi stare certo al mille per mille, che sui mezzi di comunicazioni di massa , non le troverai. Il quale, tra l’altro, “impedì la svendita della Sme voluta da Romano Prodi, presidente dell’Iri“. La nostra intervista a Claudio Martelli, per 25 anni braccio destro del leader socialista. Ci sono voluti vent’anni per discutere di Bettino Craxi con un minimo di equilibrio. Il Partito Democratico è considerato per la maggior parte di sinistra negli Stati Uniti, mentre in Europa può essere considerato di centro-destra. Di quei risultati poi lo stesso De Mita dette atto a Craxi. Il sindaco di Milano Beppe Sala ha aperto il revisionismo filo-craxiano nella città che lo vide protagonista rampante. «In Germania si è manifestata anche una certa stanchezza per la grande coalizione. E forse Craxi aveva ragione quando sosteneva che il socialismo è un progetto in divenire e non è mai pragmatico. Anche se, intendiamoci, si tratta di un equilibrio ancora in dosi omeopatiche. ... Il comico infatti si era candidato alla Camera già nel ’92 con il Psi. Le notizie te le devi cercare . Ma in molti Paesi europei si afferma una sinistra più radicale: Mélenchon in … Era il più importante di tutti. Gli autori distinguono tra Dc di sinistra e Dc di destra. Ma sono partiti col piede sinistro, ritenendo che la questione sia riabilitare Craxi come uomo di sinistra. Le etichette politiche possono avere significati diversi in base alle nazioni o periodi storici. E un grappolo di storici, intellettuali e politici ha riaperto sui giornali il processo a Bettino in versione assolutoria. L’errore del giustizialismo di sinistra: lasciare Craxi alla destra Gianni Pittella — 21 Gennaio 2020 «Questa è casa vostra», ripete come un mantra e con un sorriso sincero, un tunisino a cui chiediamo un’informazione per strada, quasi per rassicurarci che non si può smarrire davvero la via di … D’Alema: “Craxi era di sinistra, Renzi no: è tutta qui la differenza” ... L’Spd è al minimo storico, e i suoi voti vanno a destra. In Italia, qualsiasi discussione politica sulla storia, più o meno recente, finisce sempre per essere risucchiata nel gorgo delle valutazioni strumentali. Beppe Grillo ... politiche del 1987 è stato candidato nel collegio di Milano alla Camera dei Deputati nelle file del Partito Socialista di Bettino Craxi… Fai attenzione ai termini quali estrema destra, centro-sinistra o quando il centro non è specificato. Non era il colpevole di tutto. Il fatto che si schierino a destra o a sinistra rende la cosa non solo evidente, ma anche costosa. Per quello è diventato il capro espiatorio”. Non era il colpevole di tutto. Nina Moric Nina Moric. Lo schieramento politico dei vip. “Bettino Craxi era di sinistra, e non era un latitante. Si arrivò alla crisi economica dei primi anni 90, quando il secondo boom italiano presto svanì. Sinistra, destra o centro?